Road to nowhere 
domenica, 13 luglio, 2008, 01:26
La strada per arrivare a Dawson City passa per Carmack, un aggregato di 4 capanne di legno con un campeggio. Era una delle tappe del pullman che mi ha portato a Dawson. Ho fatto una tipica colazione di Carmack: hamburger con bacon, uova, senape e ketchup. Ottima. Pero' c'e' un freddo becco. Anche col maglione tira un'aria ben poco accogliente. Ho consumato la colazione nello shelter dove c'era una mini stufetta elettrica. Faceva solo un po' meno freddo.

Nelle Highway c'e' la corsia per i ciclisti, e non e' raro incontrarne qualcuno.
Le Hwy, piu' che autostrade, sono strade a lunga percorrenza, poco piu' larghe di una nostra statale e presentano anche semafori in prossimita' di importanti centri abitati. Oddio, parlare di importanti centri abitanti nello Yukon e' una parola grossa... il centro abitato piu' importante e' la capitale Whitehorse, con 23000 abitanti....

Le Hwy nello Yukon non sono molto trafficate rispetto alle nostre autostrade, ma qui dicono che c'e' un fitto cosi' di macchine.

Sulla strada per Dawson City ci sono ben pochi luoghi abitati, ce ne sara' uno ogni 100-200 km. Non parlo di "centri abitati", nel senso di citta', ma proprio di luoghi abitati, compresi quindi anche i campeggi e le aree di servizio.

Le distanze vengono misurate in modo misto, sia con il sistema inglese (pollici, piedi, fegati...) sia con il sistema metrico decimale. Mentre invece i pesi sono ancora le libbre. Ogni tanto, nei negozi, in piccolo e da una parte mettono anche i pesi in kg.

Penny Crossing e' come Carmacks: 2 baracche e il campeggio. Secondo me piu' che affittare una macchina sarebbe da andare in giro noleggiando una moto. Ci sono un sacco di Harley Davidson che viaggiano e in ogni centro abitato c'e' un qualche esercizio di ristorazione o accoglienza con un cartello esposto "Amico dei motociclisti" e il disegnino di un centauro.

Sulla Klondike Hwy si possono fare decine di chilometri senza incontrare anima viva, sia in un senso che nel senso opposto. Per cui e' meglio intraprendere questi itinerari con la macchina a posto e col pieno, perche' se succede qualcosa si rischia di rimanere senza soccorsi per delle ore.

Dopo Penny Crossing ci siamo fermati nel famoso Moose Creek Lodge, un gioiello. Ovviamente dentro ci sono tutti i gadgets e i regali da portarsi dietro. Si mangia discretamente e ad un prezzo abbordabile. Be' devo dire che un po' in tutto il Canada si mangia con una spesa inferiore rispetto all'Italia.

Al Moose Creek Lodge ho assaggiato una bevanda che in Europa non c'e', la Root Beer. Nonostante il nome, non e' una birra, anzi e' una bibita analcoolica, e' come una cocacola affumicata.

In prossimita' di Dawson ho visto una strada che e' stata chiamata "Eureka drive". In una cartina dell'inizio del secolo scorso ci sono posti chiamati "Much Gold Creek", "Too-Much Gold Creek", ecc.... dei miti!


Tit.  
lunedė, 28 luglio, 2008, 12:03
Se la prendi come birra, fa schifo.
Se la prendi come cocacola affumicata, fa schifo.
La devi bere con lo stato d'animo di uno che beve la rut bir; allora va bene.
Eppoi vuoi mettere nei discorsi con gli amici: "Vado a prendere una rut bir, ne vuoi una anche tu?".... che figura se rispondi "cos'č la rut bir?"


Commenti 

Aggiungi commento

Compilare i campi sottostanti per inserire un commento.









Inserisci formattazione testo: